Consigli

Consigli e prodotti anti acne e pori dilatati

Consigli e prodotti anti acne e pori dilatati

Quel momento dell’anno è arrivato. Troppo caldo per indossare un make-up completo e un fondotinta full coverage, ma il problema è questo: siamo davvero pronte a non indossare il fondotinta quando soffriamo di acne e imperfezioni? Molte di noi probabilmente no. Non c’è nulla di male nel mostrare la nostra pelle per quello che è, ma se volete migliorare l’aspetto di pelle acneica, pori dilatati e intasati e risolvere problemi di texture abbiamo la routine e i migliori prodotti anti acne che fanno per voi.

Detersione

Il primo passo per una routine beauty anti imperfezioni e pori dilatati è la detersione. Sciacquate il vostro viso due volte al giorno, mattina e sera, ma non di più, se non volete irritare ancora di più la vostra pelle. Utilizzate un detergente a base di acido glicolico. L’acido glicolico è l’ingrediente del momento per combattere pelle congestionata e pori evidenti, grazie al suo potere esfoliante chimico che aiuta a liberare pori da sporco, batteri e olio . I nostri preferiti sono il Glycolic Cleansing Fix di Nip + Fab e il Detergente con acido glicolico di Peter Thomas Roth.

Tonico

Il tonico è uno step essenziale dopo il detergente, perchè aiuta a bilanciare la pelle e detergere da sporco e makeup che il detergente non riesce a catturare. Inoltre il tonico bilancia il pH della pelle, un aspetto essenziale nella cura delle pelle tendente alle imperfezioni, oltre che a liberare da olio in eccesso. Evitate tonici contenenti alcohol o aggressivi chimici, ma optate per tonici contententi alpha hydroxy acids (AHA), beta hydroxy acids (BHA) o acido glicolico, per andare in profondità nella pulizia dei pori.
I nostri preferiti sono il Glow Tonic di PIXI e il Ready Steady Glow Daily AHA Tonic di REN. Se volete qualcosa con una percentuale di AHA/BHA minore, optate per Two in One Poreless Power Liquid.

Idratante

Spesso chi ha la pelle grassa tendente alle imperfezioni crede che idratare e nutrire la pelle non sia necessario. In realtà tutti abbiamo bisogno di nutrire la pelle, per mantenere la barriera superficiale dell’epidermide sana. Nello scegliere una crema idratante, chi soffre di imperfezioni e pori dilatati dovrebbe tenere in considerazione il proprio tipo di pelle. Chi ha la pelle grassa dovrebbe optare per una lozione, che è più leggera di una crema, mentre chi ha la pelle secca può optare per una crema più idratante. In generale raccomandiamo idratanti delicati, contenenti acido ialuronico, lipidi e privi di fragranze. Le nostre creme leggere preferite per pelli grasse sono la Acne Control Skin Perfecting Lotion di Murad e la Effeclar Duo + (che contiene anche protezione solare 30) di La Roche Posay. Per le pelli più secche raccomandiamo la Clinique iD Dramatically Different Moisturizing Lotion, che vi permette di scegliere la ricarica in base ai vostri problemi specifici.

Scrub

Utilizzate uno scrub leggero e non troppo aggressivo che contiene granuli fini o rotondi, i quali non sfregano troppo sulla pelle, generando irritazione. Gli scrub esfolianti sono essenziali per sbloccare i pori, quando usati 2 o 3 volte alla settimana. Un consiglio: se utilizzate uno scrub, non usate il normale detergente dopo; una detersione eccessiva può causare infatti irritazione e dunque la fuoriuscita di rossori. Uno dei nostri preferiti è l’Age Reform Detergente Esfoliante Aha/Bha di Murad, che contiene grani delicati super fini, così come acido lattico e glicolico. Il Gentle Exfoliating Scrub di Avène è un altro scrub molto valido, perchè combina peeling chimico e delicatezza sulla pelle

Peeling chimico

L’esfoliazione fisica dello scrub a volte non basta. Consigliamo dunque l’utilizzo di prodotti per l’esfoliazione chimica una volta alla settimana, per esfoliare lo strato superficiale della pelle, migliorare la grana e ridurre la visibilità dei pori. I prodotti a base di AHA e BHA sono tra i migliori prodotti anti acne. L’acido lattico, un altro AHA, è un ottimo ingrediente utile a questo proposito, perchè riesce a mantenere il livello di batteri sotto controllo. Utilizzate maschere da lasciare in posa e risciacquare, contenti questo ingrediente. La Lactic Acid 10% + HA 2% Superficial Peeling Formulation di The Ordinary offre un’esfoliazione efficace, ma allo stesso tempo delicata sulla pelle. La Glycol Lactic Radiance Renewal Mask di REN contiene un cocktail di potenti AHA e vi darà risultati radiosi in soli 10 minuti di posa.

Maschere per minimizzare i pori dilatati

I pori dilatati sono una problematica della pelle grassa, portandola ad essere più soggetta a punti neri ed imperfezioni, poichè i pori si bloccano più facilmente. I pori dilatati fanno apparire la pelle spenta. Fortunatamente ci sono diverse maschere che promettono di minimizzare la visibilità dei pori, restringendoli. Molte di queste maschere sono a base di argilla e fango, avendo questi ingredienti un potere astrigente e che assorbe oli in eccesso. Le nostre preferite sono sicuramente la Pore Refining Solutions Charcoal Mask di Clinique, la maschera Supermud di Glamglow e la Maschera al Fango Glow di PIXI

Trovate tutti i prodotti anti acne e imperfezioni qui.

 



Federica

Federica

Scrittore ed esperto

Sono una grande amante del beauty, del fashion, dei viaggi e della fotografia! Curiosa da sempre riguardo  nuovi trends e prodotti, amo anche condividere con gli altri le mie scoperte! Potete trovarmi seduta al tavolino di un cafè a spulciare Instagram, blogs e riviste, in cerca di novità e trends super cool. Scoprite il mondo beauty di lookfantastic con me!


A Federica piace