Vai al contenuto principale
Advice

Come scegliere l’autoabbronzante? I consigli del team LF!

Come scegliere l’autoabbronzante? I consigli del team LF!
Sabrina La Monica
Scrittrice ed Esperta12 minuti fa
Visualizza il profilo di Sabrina La Monica

Da un bel colorito abbronzato a un effetto vacanza ai tropici, l'abbronzatura è il miglior rimedio per la pelle spenta di tutti i giorni. Con l'arrivo dell'estate, un'abbronzatura dorata si è sicuramente già posata sulla vostra pelle, riscaldando l'incarnato, rivelando le lentiggini e liberando il vostro capitale di seduzione. Ma mentre alcune persone si abbronzano molto rapidamente, per altre ottenere un'abbronzatura dorata è una vera e propria sfida!

Sebbene il sole sia la principale fonte di vitamina D e offra molti benefici per il nostro umore e per il nostro corpo, l'esposizione prolungata presenta rischi per la nostra salute e danni irreversibili sulla pelle. Quindi, prima di esagerare con i dannosissimi raggi UV, perché non provare l'autoabbronzante?

Spesso leggiamo recensioni piuttosto negative sugli autoabbronzanti, ma non dobbiamo lasciarci ingannare! Tutto dipende dal tipo di prodotto che scegliamo, la texture, il colorito della nostra carnagione, il modo in cui lo applichiamo e tanti altri fattori. In gocce, crema, mist o crema solare, gli autoabbronzanti offrono una pelle dorata e sicura. Se volete saperne di più, continuate a leggere e scoprite tutti i consigli per scegliere l'autoabbronzante che fa per voi!

Come funzionano gli autoabbronzanti?

Per ottenere un colorito abbronzato o una sublime finta abbronzatura, i produttori di autoabbronzanti utilizzano il DHA (DiHydroxyAcetone), una molecola che permette una reazione tra gli aminoacidi e lo strato superiore della pelle, ottenendo una colorazione vicina all'abbronzatura naturale.

Il DHA non è assolutamente dannoso per la salute perché non penetra nell'epidermide, a differenza dei raggi solari.

Quale autoabbronzante scegliere per la vostra pelle?

Se alcune persone lamentano una finitura arancione o segni antiestetici lasciati dagli autoabbronzanti, è sicuramente perché non hanno scelto il prodotto giusto per la loro pelle. Infatti, prima di acquistare un prodotto abbronzante è necessario identificare il proprio tipo di pelle e le proprie esigenze.

La maggior parte degli autoabbronzanti contiene una percentuale di DHA compresa tra l'1 e l'8%. Quanto più chiara è la tonalità della pelle, tanto meno DHA dovrebbe contenere il prodotto.

 

 

Consiglio: per gli autoabbronzanti contenenti più del 5% di DHA, si raccomanda di esporsi al sole dopo l'applicazione per ottenere un risultato naturale.

Come scegliere la texture giusta dell'autoabbronzante?

Prima di acquistare un autoabbronzante, è importante pensare al suo utilizzo. Su braccia, gambe e schiena, l'applicazione deve essere fluida e senza striature. Si consigliano formule in spray, olio o crema come le gocce autoabbronzanti Isle of Paradise, l'olio autoabbronzante Bondi Sands Liquid Gold o il balsamo autoabbronzante ialuronico He-Shi Overnight.

Sul viso, ad esempio, dovranno essere presi in considerazione altri parametri. Per le pelli sensibili, si consiglia di evitare i prodotti con profumo per non rischiare allergie o reazioni cutanee. Per le pelli miste o grasse, scegliere un autoabbronzante opacizzante come il Tinted Facial Tanning Gel di Clinique per evitare di ostruire i pori. Per le pelli secche, optate per mousse, creme e latti autoabbronzanti per mantenere la pelle bella e idratata, come Skinny Tan's Self-Tanning Daily Facial Moisturiser o Coco Eve's Face Tanning Siero.

 

Come preparare la pelle all'autoabbronzatura?

Per evitare le macchie dell'autoabbronzatura e altri inconvenienti, è importante preparare la pelle prima di applicare l'autoabbronzante. Si consiglia di lavare la pelle e poi di rimuovere le cellule morte con un esfoliante adatto, per garantire un'applicazione uniforme del prodotto e un risultato più naturale.

Come si applica l'autoabbronzante?

Sul viso, iniziare dalla zona T e stendere il prodotto con movimenti circolari fino alle tempie, senza dimenticare le orecchie, il collo e il décolleté per un look naturale al 100%.

Sul corpo, tutto dipende dal prodotto autoabbronzante scelto. Con uno spray, l'applicazione è semplificata perché non è necessario spargere il prodotto. Con una mousse, una crema o un gel, si consiglia di utilizzare un guanto, come il guanto applicatore autoabbronzante bifacciale di Vita Liberata, e di effettuare movimenti circolari sulle zone desiderate. Assicuratevi di far arrivare il guanto in ogni piega del corpo. Infine, attendere qualche minuto prima di rivestirsi.

Come mantenere l'abbronzatura artificiale?

Dopo la prima applicazione del prodotto abbronzante, si consiglia di attendere 24 ore prima di fare la doccia. Idratate la pelle quotidianamente per mantenere l'abbronzatura artificiale più a lungo e per mantenere la pelle satinata.

Ora che sapete come scegliere l'autoabbronzante, potete adottare il vostro nuovo alleato di bellezza dalla nostra gamma completa di autoabbronzanti disponibili su LOOKFANTASTIC!

Sabrina La Monica
Scrittrice ed Esperta
Visualizza il profilo di Sabrina La Monica
Super appassionata del mondo beauty, da anni sono sempre alla ricerca di prodotti nuovi per rinnovare la mia skincare routine, migliorare il benessere dei miei capelli ed esprimere me stessa creando look make up personalizzati unici! Sono convinta che prendersi cura di se stessi ci aiuti a tirare fuori la bellezza naturale che custodiamo dentro nell’armonia con se stessi e il nostro pianeta, per questo cerco sempre soluzioni accessibili a tutti ed esclusivamente eco-friendly! Lavorando con i brand LOOKFANTASTIC, ho avuto l’opportunità di ampliare le mie conoscenze e di scoprire tutte le news del mondo beauty e sono pronta a condividerle solo con voi! Cosa aspettate? Unitevi a me nella ricerca del sacro graal dei prodotti beauty sul blog lookfantastic.it!
lfint